Edilizia universitaria

Facoltà di Medicina - Università degli Studi di Modena

Modena - 1999

Sfoglia i progetti

Una strategia spaziale che ottimizza gli affacci e l’illuminazione naturale

Il nuovo edificio è collocato all’interno dell’area del Policlinico, in aderenza al fabbricato esistente destinato ai servizi universitari.
Dal punto di vista funzionale, il progetto è finalizzato alla realizzazione delle aule per la didattica, dell’Aula Magna e della Biblioteca centrale della Facoltà.
L’Aula Magna progettata per una capienza di 600 persone ha accesso diretto dall’esterno, l’atrio accoglie tutti i servizi (segreteria, foyer, ristoro) indispensabili all’organizzazione di congressi scientifici. Le aule per la didattica sono organizzate con un criterio modulare che consente flessibilità di aggregazione e di dimensionamento per rispondere alle diverse esigenze nel tempo. La Biblioteca medica centrale di facoltà consente un’accessibilità sia direttamente dall’esterno che internamente, dal fabbricato principale del Policlinico. L’organizzazione distributiva adotta una strategia spaziale che ottimizza gli affacci e l’illuminazione naturale: la parte centrale del blocco è occupata dall’aula magna e dal deposito librario al piano seminterrato; le aule didattiche ruotano intorno al perimetro secondo la logica della massima flessibilità e del migliore sfruttamento dell’illuminazione naturale.

Informazioni aggiuntive e dati dimensionali

Luogo

Modena


Tipologia

Edilizia universitaria


Anno

1995 - 1999


Dimensione

Superficie coperta: 2.335 mq


Committente

Università degli Studi di Modena