Parcheggio della Stazione di Santa Maria Novella di Firenze
1989 - 1992

La realizzazione del parcheggio di Piazza Stazione rappresenta la prima significativa conquista nel processo di  riorganizzazione del complesso sistema della mobilità cittadina ed un concreto contributo alla riqualificazione di una tra le principali piazze monumentali di Firenze, su cui si affacciano l’abside della chiesa gotica di Santa Maria Novella ed il celebre Fabbricato Viaggiatori, uno dei capolavori dell’architettura moderna che Giovanni Michelucci realizza insieme al Gruppo Toscano nel 1935.
La planimetria del parcheggio, parallela al fronte principale della stazione, adotta la forma di un pentagono irregolare simmetrico su un asse.  Al centro del pentagono, sono concentrati il sistema della distribuzione carrabile, le scale, gli ascensori, i servizi per gli utenti e gli elementi principali della distribuzione impiantistica.
L’intervento si compone di due parti fondamentali: l’autorimessa e, sempre parallela al fronte della stazione, la nuova galleria commerciale, che si riconnette idealmente alla galleria coperta dei viaggiatori, quasi a suggerire una continuità tra il nuovo intervento e ed il fabbricato della stazione.

23.110 mq, 904 posti auto
Strutture: ing. Pier Lodovico Rupi;
Impianti: ing. Enzo Giusti
Committente: Firenze Parcheggi spa
Felli P., Rupi. P.L., Stazione di Santa Maria Novella: il Parcheggio Sotterraneo, Giunti Industrie Grafiche, Prato, 1994