Ospedale del Ponte, Varese
2008

Il Progetto preliminare per la ristrutturazione e l’ampliamento dell’Ospedale Del Ponte per la compiuta realizzazione del Dipartimento materno infantile dell’Azienda Ospedaliera “Ospedale di Circolo – Fondazione Macchi” di Varese è stato sviluppato a partire dall’analisi dello stato di fatto e degli obiettivi ed esigenze di carattere sanitario espresse dalla committenza, secondo due ordini di valutazioni cioè: la specificità e caratterizzazione legata alla tipologia di utenza (bambini e partorienti) e la complessità del processo di trasformazione.
L’umanizzazione della struttura e il wayfinding  è uno dei molti ambiti a cui si è data particolare rilevanza progettuale.  Molte delle soluzioni scatu¬riscono da una “Ricerca di rilevante interesse nazionale” finanziata dal Ministero Università e Ricerca e coordinate dal Prof. Romano Del Nord sui “Criteri progettuali per prevenire lo stress negli Ospedali Pediatrici” (2005). Per favorire al massimo il benessere di pazienti ed operatori si sono applicate strategie innovative di elaborazione spaziale che si relazione con lo stato psico-sensoriale dell’utenza.
Un ulteriore obbiettivo è quello di abbandonare le caratteristiche stereotipate delle strutture sanitarie tradizionali (high tech), per avvicinarle a quelle di strutture residenziali (high touch), attraverso l’impostazione di un modello strutturale il più possibile elastico e flessibile, adattabile ad eventuali modifiche o mutamenti di destinazioni d’uso, che  potranno verificarsi in futuro.
Superficie: 23.350 mq
posti letto: 179
Strutture: A&I progetti
Impianti meccanici elettrici e speciali: Consilium servizi di ingegneria srl
Committenti:
A.O. Ospedale di Circolo e Fondazione Macchi di Varese
Comitato per la Tutela del Bambino in Ospedale