CTO - Centro Traumatologico Ortopedico, Careggi, Firenze
2000 - in corso

Il CTO è stato uno dei primi ospedali specializzati realizzati in Italia nel secondo dopoguerra: il progetto di Pierluigi Spadolini prevedeva che ospitasse le cliniche universitarie di Ortopedia e Medicina del Lavoro con le relative attrezzature scientifiche e didattiche. Le attuali scelte di piano richiedono invece che il CTO perda la sua destinazione monospecialistica per diventare parte del sistema dedicato alle attività programmate. Nel nuovo complesso edilizio troveranno posto alcune discipline di area ortopedica, l’unità spinale, l’urologia e la nefrologia oltre all’emodialisi, la riabilitazione, la neurologia, la geriatria e la psichiatria.
Il progetto consiste  nella quasi totale riorganizzazione degli spazi interni e nella realizzazione di corpi di fabbrica ex-novo dove alle attività già esistenti si aggiungeranno quelle provenienti da Villa Monna Tessa.
L’edificio preesistente sarà ampliato e totalmente ristrutturato per far fronte alle moderne concezioni di accoglienza ed umanizzazione dello spazio ospedaliero: con questi obbiettivi cambierà la volumetria del fronte di ingresso e, a cerniera dei nuovi blocchi, verrà realizzato un atrio pluripiano che costituirà il nuovo centro distributivo e sociale del rinnovato organismo sanitario.
Superficie: 50.000 mq
Volume: 187.000 mc
Azienda Ospedaliero Universitaria di Careggi