Aule e laboratori didattici e di ricerca per la facoltà di Medicina dell'Università degli studi di Firenze
Firenze, 1984 - 1990

Il progetto per il polo universitario della Facoltà di Medicina di Firenze prosegue il percorso di sperimentazioni finalizzate a verificare i programmi della ricerca scientifica che propone di rinnovare la gestione del processo edilizio, sfruttando anche tecniche di technology transfer dal settore della produzione industriale per ottenere la massima flessibilità, rapidità e sicurezza in cantiere: obbiettivi che acquisteranno sempre maggior rilevanza ed attualità per le rapide trasformazioni delle scienze biologiche e delle tecnologie di laboratorio di supporto alla ricerca medica.
Realizzato con la procedura del concorso appalto, nel cui ambito erano già state predeterminate ed unificate le caratteristiche dimensionali e prestazionali delle diverse tipologie di spazi, il progetto utilizza la metodologia dell’analisi metaprogettuale per definire un sistema di componenti per l’edilizia scolastica applicabile ad un complesso destinato a laboratori ed aule per le attività didattiche e di ricerca di una Facoltà: la finalità è quella di progettare un sistema integrato che consenta flessibilità impiantistica ed aggregativa tra i diversi livelli di specializzazione tecnologica degli spazi.
superficie coperta: 4.179 mq
D.L.: ing. Andrea Chiarugi
Impianti: SIME
Impresa appaltatrice: IM-CO
Committente: IM-CO
A.Andreucci, R.Del Nord, P.Felli, CSPE - Progetti, Ricerche, Realizzazioni 1980 - 1990, Polistampa, Firenze, 1991